0 0
Pastiera Napoletana

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

PASTA FROLLA
500 gr Farina "00"
200 gr Strutto
200 gr Zucchero
Pizzico di sale
3 Uova intere 2 uova intere per l'impasto 1 tuorlo per la spennellata finale
RIPIENO
500 gr Ricotta Romana
400 gr Grano da cuocere
400 gr Zucchero
400 ml Latte
Buccia di 1 Limone
6 Uova intere
100 gr Frutta Candita
2 cucchiaini Cannella
1 Baccello di vaniglia
1/2 Fialetta di essenza di fiori d'arancio

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Pastiera Napoletana

  • 25h 40 min
  • Medium

Ingredients

  • PASTA FROLLA

  • RIPIENO

Directions

Share

Pastiera Napoletana

La leggenda narra che la Pastiera Napoletana sia il risultato dell’unione dei doni preziosi della natura con l’arte divina degli dei. La Sirena Partenope, come ogni primavera, era solita emergere dalle splendide acque del golfo ed incantare il popolo con melodie che riscaldavano il cuore di chi ascoltava. Fu così che i partenopei, in segno di devozione e ringraziamento inviarono alla Sirena i frutti della natura. La fusione di rituali religiosi e di miti ha fatto si che la pastiera sia ancora oggi il simbolo del pranzo di Pasqua in Campania. Nel nostro articolo potrete tuffarvi nella storia e le leggende di questa prelibatezza.

Come molti piatti della tradizione partenopea, anche la pastiera non ha un’origine certa ed è una di quelle preparazioni i cui segreti sono stati tramandati per generazioni ed è arrivata ai giorni nostri con alcune varianti ed aggiunte.  La ricetta che vi proponiamo contiene tutti gli elementi della tradizione con l’aggiunta dello strutto come parte grassa visto che già nel 1500 veniva usato in tantissime preparazioni gastronomiche.

Per quanto riguarda il grano ovviamente usiamo chicchi di grano tenero da ammollare in acqua per tre giorni e  da cuocere con un po’ di strutto. L’alternativa al grano da cuocere è rappresentata dal grano cotto in scatola. Esistono varianti con crema pasticciera in sostituzione della ricotta romana, con o senza acqua di millefiori, con o senza essenza di fiori d’arancio oppure con il grano passato o con l’aggiunta di cioccolato bianco, ma noi abbiamo deciso, come è giusto che sia, di attenerci alla ricetta più antica .

(Visited 22 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
24h

LAVORAZIONE DEL GRANO

Lavate bene il grano per eliminarne le impurità e mettetelo in pentola con 2 litri d'acqua. ( saltate questo passaggio se utilizzate Grano precotto e passate direttamente alla fase 7)

2
Done

Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 1 ora e mezza o comunque fino a rottura dei chicchi.

3
Done

Spegnete la fiamma e coprite l'intera pentola con una copertina o qualcosa di similare. Lo scopo è quello di trattenere il calore e lasciar riposare il grano per 24 ore.

4
Done

Sciacquate il grano sotto l'acqua corrente per eliminare la patina che nel frattempo si è formata. Adesso il grano è pronto per l'uso.

5
Done
24h

PREPARAZIONE DELLA PASTA FROLLA

In una scodella capiente unite alla farina lo strutto, lo zucchero, il sale, l'uovo e mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

6
Done

Avvolgete il composto nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per 24 ore.

7
Done

PREPARAZIONE RIPIENO

Fate cuocere il grano, scolato e sciacquato, con un cucchiaio di strutto, la buccia di un limone e la vaniglia per circa 10/15 minuti o comunque fino ad assorbimento dei liquidi.

8
Done

Eliminate la buccia di limone trascorso il tempo di cottura e lasciate raffreddare il tutto.

9
Done

Setacciate la ricotta, unitevi lo zucchero e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

10
Done

Aggiungete le uova intere e mescolate.

11
Done

Aggiungete il grano, la cannella, la fialetta i fiori d'arancio, la frutta candita ed amalgamate il tutto.

12
Done

Prendete uno stampo da 28 cm per pastiera.

13
Done

Stendete la pasta frolla su di una spianatoia infarinata in modo da ottenere la giusta quantità per foderare lo stampo da 28 cm.

14
Done

Con delicatezza, foderate lo stampo avendo cura di foderare anche i bordi.

15
Done

Tagliate a striscioline la restante parte di pasta frolla.

16
Done

Versate il ripieno nello stampo e distribuire uniformemente con una spatola.

17
Done

Disporre le striscioline di frolla sulla superficie della pastiera prima in verticale poi, incrociandole, in orizzontale ed infine spennellate con il tuorlo d'uovo sbattuto e completate con una spolverata di cannella.

18
Done

Cuocete la pastiera in forno statico a 200° per 40 minuti solo resistenza inferiore e poi a 180° per circa 30 minuti con entrambe le resistenze attivate (controllate che non scurisca troppo).

19
Done

Lasciate raffreddare e servite.

Alfredo

Sono un appassionato di Gastronomia. Mi piace cucinare e condividere le mie esperienze tra i fornelli e sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli per acquisire esperienza.

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
pasta alla carbonara
previous
Pasta alla Carbonara – Ricetta tradizionale
tortano vs casatiello
next
Tortano Napoletano
pasta alla carbonara
previous
Pasta alla Carbonara – Ricetta tradizionale
tortano vs casatiello
next
Tortano Napoletano

Add Your Comment

Condividi con una tua/o amico/a